Il tiro con l'arco

Storia e tipi di arco

Un po' di storia

Il tiro con l’arco ha una storia antichissima, sia come strumento da caccia, sia come arma da guerra; oggi è divenuta una disciplina sportiva riconosciuta a livello olimpico, praticata da milioni di persone nel mondo a tutti i livelli, dal puro e semplice passatempo fine a sé stesso all’agonismo professionistico.

La storia

Il tiro con l’arco ha una storia antichissima, sia come strumento da caccia, sia come arma da guerra; oggi è divenuta una disciplina sportiva riconosciuta a livello olimpico, praticata da milioni di persone nel mondo a tutti i livelli, dal puro e semplice passatempo fine a se stesso all’agonismo professionistico.

Tipi di arco

Solitamente si usano 3 tipologie di archi, evoluzione dell’unico arco primigenio in legno con corda in budello animale:

  • Arco nudo

  • Arco olimpico o ricurvo

  • Arco compound

Arco nudo e olimpico sono accomunati dallo stesso antico principio di diretta corrispondenza fra la potenza dell’arco (misurata in libbre) e la difficoltà a tenderlo completamente e per più tempo, per cui a parità di forza dell’arciere, tanto più è potente l’arco tanto meno tempo sarà possibile rimanere in mira con l’arco teso. 

L’arco compound invece, grazie alla sua differente e innovativa concezione strutturale e costruttiva, quanto più si tende l’arco e tanto meno esso farà resistenza, per annullarsi completamente una volta posto in piena tensione (che risulta ingegnosamente scaricata sulla struttura dell’arco stesso, piuttosto che sulla muscolatura dell’arciere come avviene nei due precedenti tipi di arco).

Arco nudo

É il tipo più semplice, è privo di mirino ed è quello che ricorda meglio i vecchi archi (quelli che meglio corrispondono mentalmente agli stereotipi che abbiamo introiettato sull’arco, riconducendolo a quello dei pellerossa o degli antichi greci o romani).

Arco olimpico

Chiamato anche Arco ricurvo, appare come l’evoluzione dell’arco nudo ed è caratterizzato dalla presenza del mirino e abitualmente della/e stabilizzazione/i (delle vibrazioni in fase di rilascio della freccia).

Compound

É il prodotto tecnologicamente più avanzato, è dotato di mirino con bolla di stabilità e risulta visibilmente differente dagli altri poiché impostato su due carrucole poste agli estremi dell’arco e governanti un complesso sistema di corde ben diverso dalla corda unica presente negli altri due tipi di arco.

Arco storico

Si pratica con l’utilizzo di archi storici di derivazione inglese (denominati dopo l’epoca medievale Longobow) e archi a foggia storica (di derivazione asiatica) costruiti principalmente con materiali naturali.

 

Dagli archi di derivazione inglese discende l’arceria moderna che, dopo l’abbandono dell’arco come arma, ne ha mantenuto l’uso ricreativo e sportivo.

Sebbene gli archi utilizzati oggi siano più vicini tecnicamente agli antichi archi compositi asiatici, il tiro con le due tipologie di archi storici si differenzia come tecnica dai fondamentali del tiro con l’arco moderno denominato “nudo” dal fatto che, non avendo il  supporto dove appoggia la freccia (finestra), il piano di scorrimento della corda diverge notevolmente con il piano di scorrimento della freccia e ciò impone l’utilizzo dell’arco in posizione più inclinata .

Siamo su Facebook

Siamo su Facebook

Sede legale

A.S.D. Arcieri Niche
Via Deserto 34/b, 
35042 Este (Pd)
asdarcieriniche@email.it

Dove trovarci

Outdoor
Via Gualdo 30/a
35040 Ponso (Pd)
presso il campo di tiro a volo “Giorgio Rosatti”

Indoor 2022
Via Roma 32
35040 Carceri (Pd)
presso la palestra comunale